21 Dicembre 2019 - Unione Contadina

APPELLO ALLA MOBILITAZIONE DI CONTADINE E CONTADINI NELLO SPEZZONE DELL' UNIONE CONTADINA.

Sabato 21 dicembre l'Unione Contadina sarà in piazza a Fermo al corteo Contro lo sfruttamento in agricoltura  

Pur non aderendo al corteo, abbiamo deciso di partecipare per portare i nostri temi e per il dovere di sostenere i lavoratori in lotta nella vicenda Ambruosi e Viscardi e le altre lotte nel settore agricolo, saremo in piazza con il nostro sindacato Autogestito con questa piattaforma:

- RIBELLARSI ALLO SFRUTTAMENTO E' SEMPRE GIUSTO SIAMO AL FIANCO DEI LAVORATORI IN LOTTA

- SUPERARE L'AGROINDUSTRIA PER LIBERARE DONNE, UOMINI, AMBIENTE E ANIMALI DALLO SFRUTTAMENTO CAPITALISTA.

-DENUNCIARE L' APPLICAZIONE DI CONTRATTI DI LAVORO AGRICOLI IN CONTESTI INDUSTRIALI A TUTTI GLI EFFETTI.

Leggi tutto: 21 Dicembre 2019 - Unione Contadina

21 Dicembre 2019 - Solidarietà Autogestita Roma

Baratto? Si può fare!

Sabato 21 dicembre abbiamo organizzato il quarto mercatino del Baratto dalle ore 16:00 alle ore 19.00 allo Spazio Anarchico 19 Luglio in via Rocco da Cesinale 18 a garbatella (metro B). Porta con te uno o più oggetti che non usi più, ma ancora in buone condizioni (libri, giocattoli, vestiti eccetera) e scegli fra gli oggetti esposti quello che fa per te. L’obiettivo è quello di promuovere la cultura del Baratto. Rimettere in circolo gli oggetti sottraendoli alla loro prematura classificazione in rifiuti, questo ci permetterà di abbandonare la formula dell’usa e getta impostataci dal consumismo e di renderci sempre meno schiavi del denaro! Sarà un’occasione per barattare anche arti e mestieri.

A partire dalle ore 18.30 ci sarà una proiezione a sorpresa e seguirà una cena a buffet a sottoscrizione libera.

Solidarietà Autogestita - USI CIT Roma Pinelli

Gruppo Anarchico C.Cafiero FAI Roma

12 Dicembre 2019 - Milano

UN GRANDE CORTEO A MILANO PER IL CINQUANTESINO DELLA STRAGE DI STATO

Il 12 dicembre si è svolto a Milano un corteo molto partecipato nel cinquantesimo anniversario per ricordare che quella di piazza Fontana fu una Strage di Stato, che Giuseppe Pinelli fu assassinato e che Valpreda era innocente. Alla manifestazione c’erano state molte adesione da parte di Comitati Antifascisti, di Centri Sociali, di varie associazioni, di sindacati di base come la CUB e diversi raggruppamenti poitici. Anche la FAI milanese ha dato l’adesione. L’USI di Milano  ha partecipato. L’appuntamento per la manifestazione era alle 18,30 in piazza Cavour. Il corteo è partito dietro lo striscione d’apertura Strage di Stato, mano fascista / Milano non dimentica e diversi erano gli striscioni lungo il corteo (Non c’è futuro senza memoria - Pinelli assassinato / piazza Fontana Strage di Stato) che caratterizzavano i vari raggruppamenti. La Federazione anarchica milanese ha portato il suo striscione (Per la rivoluzione sociale / Solidarietà internazionale) seguito dalle bandiere rosso e nere. In quella parte del corteo erano presenti anche diverse bandiere dell’USI costituendo uno spezzone rosso/nero molto partecipato.

Leggi tutto: 12 Dicembre 2019 - Milano

UNIONE CONTADINA - USI CIT

L'Unione Contadina, sindacato autogestito delle lavoratrici e dei lavoratori della terra, nasce per tutelare e raccordare tutte/i coloro che praticano lavoro agricolo attraverso il mutuo appoggio tra aderenti, per sostenere il diritto ad un lavoro libero dallo sfruttamento, autogestito e rispettoso della salute e della dignità umana, animale e dell'ambiente.
Obiettivo è superare la logica autoritaria e capitalistica attraverso la promozione di strutture autogestite, cercando di raccordare i vari soggetti e sostenere la solidarietà reciproca.
 
Per una critica al modello agroindustriale e GDO
 
Le logiche del sistema economico-sociale vigente, soprattutto quelle applicate all'agricoltura, plasmano un modello produttivo per noi insensato ed inaccettabile.
Produrre cibo all'interno del paradigma agroindustriale significa negare ogni principio di sovranità e di democrazia alimentare, distruggere i tessuti sociali delle aree più marginali, sopprimere la biodiversità, annullare la fertilità dei suoli, rendere i nostri territori meno resilienti nei confronti dei fenomeni atmosferici, aggravare la crisi climatica ma significa anche nutrirsi di prodotti di scarsissima qualità e dannosi per la salute o dover lavorare in condizioni di estremo sfruttamento. Pensiamo insomma che tale modello sia folle, ingiusto ed insostenibile da tutti i punti di vista.
 
Leggi tutto: UNIONE CONTADINA - USI CIT

14 Dicembre 2019 - Milano

SERATA NEL RICORDO DI PINO

(Spazio di via Micene – quartiere San Siro)

Cinquantesimo anniversario dell’uccisione, nella Questura di Milano, di Giuseppe Pinelli, ferroviere anarchico, partigiano, anarcosindacalista; diciottesima vittima innocente nel massacro di Stato a piazza Fontana.

Innocente come gli anarchici Pietro Valpreda, Roberto Gargamelli, Roberto Mander, Emilio Borghese, Emilio Bagnoli incarcerati fino a tre anni con l’accusa infamante di aver organizzato gli attentati di Milano e Roma, per poi essere riconosciuti completamente estranei.

Con la cancellazione progressiva delle principali conquiste di quegli anni, oggi è più che mai evidente la volontà del Potere di allora di fermare il movimento di lotta operaio e studentesco con ogni mezzo, ricorrendo anche all’uso del terrore e alla provocazione, complici gruppi nazifascisti e servizi segreti USA.

Leggi tutto: 14 Dicembre 2019 - Milano

1 dicembre 2019 - USI-CIT Puglia

Cominciano a calare le braghe …

Ovvero sui fatti e sugli avvenimenti che portarono alla distruzione della Camera del lavoro Sindacale di Bari avvenuta nella notte tra il 7/8 agosto 1922 cominciano ad emergere le prime verità storiche già enunciate (nel 2013) in un opuscoletto edito dalla sezione pugliese dell’USI-AIT.

Qui di seguito la lettera che – come Segreteria USI-CIT Puglia – abbiamo inviato alla redazione locale del quotidiano La Repubblica.

 

In merito a questo episodio citato nel vostro articolo rammento che è stato approntato e diffuso in rete l’opuscolo – curato dalla sezione pugliese dell’USI-AIT – sugli avvenimenti che portarono (nella notte tra il 7/8 agosto 1922) alla distruzione della Camera del lavoro Sindacale (USI) di Bari operata dalle forze “congiunte” delle squadre fasciste capitanate da Caradonna ed un battaglione (con tanto di autoblindo e mitragliatrici) di bersaglieri. Sul sito nazionale dell’Unione Sindacale Italiana è possibile reperire il download per scaricare il file originale che è stato ristampato in forma cartacea pochi giorni fa (novembre 2019)

Leggi tutto: 1 dicembre 2019 - USI-CIT Puglia
Top