18 Marzo 2020 - Comunicato USI-CIT

NON SIAMO TUTTI SULLA STESSA BARCA

La tua fabbrica resta aperta perchè continua a produrre?

Nessuna merce, nessun profitto altrui vale la tua vita e quella dei tuoi cari.

Attivati sindacalmente per chiedere la chiusura della tua azienda finchè non potrai tornare tranquillo al lavoro. Sciopera se è necessario. 

Ricorda nel caso che prima di farti consumare ferie e permessi (e comunque non devono ipotecarti quelle future) devono chiedere gli ammortizzatori sociali.

Non lavorare se non hai tutti i D.P.I. e se le misure sanitarie previste sono in dubbio: la sicurezza viene prima di tutto.

Se fai tele-lavoro, tutta l'attrezzatura, compresa la connessione, è a carico del datore di lavoro: è un diritto, non un favore!

Se sei iscritto a USI PRETENDI che il TUO Sindacato sia riconosciuto, si sta parlando della TUA vita ed hai diritto alla TUA rappresentanza sindacale.

Altrimenti parlane con i tuoi colleghi e contattaci, ne va del vostro futuro. (contatti USI)

USI-CIT

Top