14 Dicembre 2019 - Milano

SERATA NEL RICORDO DI PINO

(Spazio di via Micene – quartiere San Siro)

Cinquantesimo anniversario dell’uccisione, nella Questura di Milano, di Giuseppe Pinelli, ferroviere anarchico, partigiano, anarcosindacalista; diciottesima vittima innocente nel massacro di Stato a piazza Fontana.

Innocente come gli anarchici Pietro Valpreda, Roberto Gargamelli, Roberto Mander, Emilio Borghese, Emilio Bagnoli incarcerati fino a tre anni con l’accusa infamante di aver organizzato gli attentati di Milano e Roma, per poi essere riconosciuti completamente estranei.

Con la cancellazione progressiva delle principali conquiste di quegli anni, oggi è più che mai evidente la volontà del Potere di allora di fermare il movimento di lotta operaio e studentesco con ogni mezzo, ricorrendo anche all’uso del terrore e alla provocazione, complici gruppi nazifascisti e servizi segreti USA.

Quello che non permetteremo mai è il ribaltamento della verità storica: “Pinelli è stato assassinato, Valpreda è innocente, la strage è di Stato”.

IL PROGRAMMA DELLA SERATA:

Dalle ore 19 alle 20 : “Pasta e Fagioli”

Dalle ore 20,30 Presentazione del libro:  “Croce nera anarchica” le prime denunce sulla strategia della tensione con il curatore Franco Schirone e avv. Gabriele Fuga

Claudia e Silvia Pinelli con Massimo Varengo della Federazione anarchica milanese: “50 anni dalla morte di Giuseppe Pinelli: quali insegnamenti?”

Ore 22 – Corteo di quartiere fino alla lapide alla casa di Pino accompagnato dal “Coro Micene” e dai cori di provenienze internazionali.

Spazio Micene Federazione Anarchica - Milano USI CIT Milano

Top