Vertenza ICS Trieste

COMUNICATO

In quanto lavoratori e lavoratrici di ICS (Conosorzio Italiano di Solidarietà) iscritti al sindacato USI siamo sconcertati dalle dichiarazioni rilasciate da due assessori regionali riguardo la crisi occupazionale che sta colpendo l’accoglienza a Trieste, in cui si insinua che la responsabilità degli esuberi sarebbe di chi, come ICS, non partecipa ai bandi.

La responsabilità infatti è evidentemente politica: dipende dalle decisioni dell’attuale governo e ministero dell’interno e, conseguentemente, della prefettura e della regione. Sono questi infatti i soggetti istituzionali che intendono tagliare i fondi per l’accoglienza. Contrariamente a ciò che dicono i funzionari pubblici, partecipare ai bandi significherebbe accettare un numero di licenziamenti ben maggiore rispetto a quello annunciato da ICS nei giorni scorsi.

 

Usi-Cit Trieste

 

http://www.triesteprima.it/persone/ics-unione-sindacale-italiana/

Top