UNIONE CONTADINA USI-CIT

UNIONE CONTADINA USI-CIT

Il giorno 2 dicembre 2018 presso la sede USI di Ancona si è svolto il 1° Congresso costitutivo del neonato settore interno all'Unione Sindacale Italiana rivolto a braccianti, contadine e contadini denominato "Unione Contadina".

La giornata prevedeva un'assemblea costituente alla mattina, una pausa per il pranzo ed un'assemblea aperta nel primo pomeriggio.

L'incontro si è svolto alla presenza di circa 20/25 persone, erano presenti osservatori delle reti contadine del territorio e il Segretario Nazionele USI.

All'assembblea della mattina è stato condiviso ed approvato il documento costitutivo che alleghiamo alla presente email e la discussione ha ruotato attorno al senso e allo spirito dello statuto.

All'interno del documento sopraccitato sono state introdotte alcune novità che saremo curiosi di sperimentare nei prossimi mesi di attività: nello specifico non sono state nominate cariche di alcun tipo ma saranno le assemblee a delegare volta volta e a seconda delle esigenze eventuali rappresentanti a cui verrà affidata la delega solo per la durata del compito di cui si farà carico, così per il ruolo di segretario come per gli altri ruoli.

L'Unione Contadina ha anche approvato l'utilizzo del metodo del consenso "senza conta" ovvero ha scelto con decisione di non utilizzare il voto negli ambiti decisionali, passaggio chiarito nel documento costitutivo allegato.

Dopo pranzo ci siamo riuniti per un'assembblea aperta alle reti contadine e agli attivisti del territorio, abbiamocosì presentato la piattaforma rivendicativa da cui intendiamo partire e abbiamo chiarito la modalità di eventuali interazioni con le reti contadine presenti sul territorio nazionale.

E' stato chiarito che un sindacato come USI si pone come ambito d'intervento l'azione diretta e mira ad eliminare mediatori è il lavoratore stesso che deve compiere un percorso di emancipazione dalle gerarchie e dalle dinamiche di delega.

Abbiamo chiarito inoltre che USI nasce e vive come sindacato autogestito e rivoluzionario e come tale l'azione dell'Unione Contadina sarà sempre volta e diretta verso questi obbiettivi ed approggerà iniziative volte alla realizzazione degli stessi, creando allenze con contesti che si danno prima di tutto come obbiettivo l'autoirganizzazione non gerarchica e l'azione di cambiamento radicale delle relazioni di potere presenti nelle nostre società.

E' stato inoltre ribadito che L'Unione Contadina si affaccia nello scenario delle numerose reti contadine come strumento a disposizione delle stesse e non come rete contadina territoriale, l'Unione è a disposizione dei lavoratori e delle lavoratrici sulla terra che credano nella possibilità di riscatto ed emancipazione dallo sfruttamento e che vogliano ricostruire con noi un senso di apparteneza alla Classe Contadina.

Punto di forza anche l'Internazionale (CIT), in un ottica di studio e rilancio di una piattaforma che ci porti tutti uniti verso una Riforma Agraria oggi più che mai necessaria.

Questi alcuni dei temi toccati nella lunga giornata di domenica, cogliamo l'occasione per ringraziare tutti e tutte le intervenute per il contributo sempre utile alla discussione, in particolare ringraziamo i compagni e le compagne delle reti contadine intervenute, Bak per il continuo contributo a cui faccciamo un particolare augurio e tutti gli altri intervenuti come singoli, sperando che siano presenti anche nella future attività dell'Unione Contadina.

chi volesse essere aggiornato sull'attività del Sindacato può inoltrare a questo indirizzo la propria email.

un caro saluto

UNIONE CONTADINA

- unione delle lavoratrici e dei lavoratori della Terra-

"verso una contadinanza autonoma e solidale"

 

SCARICA LO STATUTO DELL'UNIONE CONTADINA QUI!

SCARICA GLI INTENTI DELL'UNIONE CONTADINA QUI!

 

      

Top